trad

Elenco completo dei senatori del GOP per votare contro il disegno di legge bipartisan sul controllo delle armi

Giovedì il Senato degli Stati Uniti ha approvato una nuova legislazione sul controllo delle armi con un voto bipartisan che ha visto la camera approvare il primo disegno di legge sulla sicurezza delle armi in 28 anni sulla scia delle recenti sparatorie di massa.

I senatori hanno approvato la legge sulle comunità più sicure con un voto di 65 contro 33, con la maggioranza dei membri repubblicani contrari. Abbastanza repubblicani si sono uniti ai democratici per superare la soglia dei 60 voti necessaria per superare l'ostruzionismo.

La legislazione include misure per rafforzare i controlli sui precedenti degli acquirenti di armi di età inferiore ai 21 anni, crea nuove sanzioni penali per i cosiddetti acquisti di paglia e per il traffico di armi e include nuovi finanziamenti per gli stati per amministrare leggi "bandiera rossa" e per la salute mentale e sicurezza scolastica, tra le altre misure.

La spinta bipartisan per nuove misure di sicurezza delle armi arriva dopo una sparatoria di massa in un supermercato Tops a Buffalo, New York, che ha provocato la morte di 10 persone e un grave incidente in una scuola elementare a Uvalde, in Texas, che ha visto la morte di 19 bambini e due insegnanti.

Ecco l'elenco dei senatori repubblicani che hanno votato contro il disegno di legge:

John Barrasso del Wyoming
Marsha Blackburn del Tennessee
John Boozman dell'Arkansas
Mike Braun dell'Indiana
Mike Crapo dell'Idaho
Ted Cruz del Texas
Steve Daines del Montana
Deb Fischer del Nebraska
Chuck Grassley dell'Iowa
Bill Hagerty del Tennessee
Josh Hawley del Missouri
John Hoeven del Nord Dakota
Cindy Hyde Smith del Mississippi
Jim Inhofe dell'Oklahoma
Ron Johnson del Wisconsin
John Kennedy della Louisiana
James Lankford dell'Oklahoma
Mike Lee dello Utah
Cynthia Lummis del Wyoming
Roger Marshall del Kansas
Jerry Moran del Kansas
Rand Paul del Kentucky
James Risch dell'Idaho
Mike Round del Sud Dakota
Marco Rubio della Florida
Ben Sasse del Nebraska
Rick Scott della Florida
Tim Scott della Carolina del Sud
Richard Shelby dell'Alabama
Dan Sullivan dell'Alaska
John Thune del South Dakota
Tommy Tuberville dell'Alabama
Roger Wicker del Mississippi

LEGGERE :   Chiedere ai lavoratori di accettare il contratto e fermare lo sciopero

Due senatori repubblicani – Tom Cotton dell'Arkansas e Kevin Cramer del South Dakota – non hanno votato.

Il senatore Lankford ha spiegato la sua decisione di votare contro la legislazione in una dichiarazione giovedì, affermando che il disegno di legge "ha creato nuovi limiti alle armi in modi che non risolveranno il problema e non proteggeranno i diritti costituzionali dei cittadini rispettosi della legge. Incoraggia gli stati ad adottare leggi bandiera rossa, che spesso trattano gli individui come colpevoli fino a prova contraria".

Il senatore Hagerty ha dichiarato: "Ho detto per settimane che il Congresso dovrebbe considerare cosa può fare per affrontare le cause profonde dei massacri insensati che abbiamo visto troppo spesso, ma purtroppo questo disegno di legge conferisce al governo più potere per limitare i diritti, che non rendono nessuno più sicuro”.

Il senatore Hoeven ha affermato che la legislazione "violerebbe i diritti del Secondo Emendamento dei cittadini rispettosi della legge" e il senatore Cramer ha avanzato un argomento simile, dicendo che "non può sostenere una legislazione che limita il diritto del Secondo Emendamento di portare armi per i cittadini americani rispettosi della legge".

“Non voto per attacchi alla Costituzione”, ha twittato il senatore Paul. “Ho offerto emendamenti per correggere gli attacchi costituzionali inclusi nel disegno di legge sulle armi dei Democratici. Purtroppo i miei emendamenti sono stati respinti".

Il senatore Blackburn ha twittato: "Il secondo emendamento non è negoziabile".

Il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell, che ha votato a favore del disegno di legge, ne ha elogiato l'approvazione e giovedì ha anche celebrato una decisione della Corte Suprema che ha annullato una legge di New York che richiedeva alle persone di mostrare "giusta causa" per ricevere una licenza di trasporto una pistola fuori casa.

"Sono orgoglioso di queste due vittorie complementari che renderanno il nostro Paese più libero e sicuro allo stesso tempo", ha affermato McConnell.

LEGGERE :   La classe Crypto di Jay-Z sta lottando per prendere piede con i residenti del progetto abitativo

Diritti del secondo emendamento

"Gli americani rispettosi della legge andranno a letto stasera con diritti del Secondo Emendamento significativamente più forti di quelli che avevano stamattina, mentre i nuovi guardrail di buon senso attorno ai criminali condannati e alle malattie mentali stanno ora per diventare legge", ha detto.

Il senatore John Cornyn del Texas ha guidato i negoziati bipartisan sul disegno di legge, insieme al senatore democratico Chris Murphy del Connecticut. Giovedì ha parlato in aula del Senato a sostegno della legislazione.

"Non credo nel fare nulla di fronte a ciò che abbiamo visto a Uvalde e che abbiamo visto in troppe comunità", ha detto Cornyn. "Non fare nulla è un'abdicazione alla nostra responsabilità come rappresentanti del popolo americano qui al Senato degli Stati Uniti".

La legge passerà ora alla Camera dei Rappresentanti, dove dovrebbe essere approvata rapidamente nella camera controllata dai Democratici. Il presidente Joe Biden ha detto che firmerà il disegno di legge.

Activists Rally Outside the Capitol
Attivisti si radunano contro la violenza armata fuori dal Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 giugno 2022 a Washington, DC. Giovedì il Senato ha approvato una legge bipartisan sulla sicurezza delle armi.
Drew Angerer / Getty Images

Cet articolo è traduit automatiquement. N'hésitez pas à nous signaler s'il ya des erreurs.

Continua a leggere...
Pulsante Torna all'inizio della pagina
Fermer