trad

Come la musica ha salvato la più antica chiesa anglicana del Cile

Ogni domenica, la cattedrale anglicana di St. Paul a Valparaíso, in Cile, apre le sue porte a mezzogiorno per accogliere i visitatori che vengono ad ascoltare i concerti. Questa routine suona su un organo secolare che ha tenuto in vita la chiesa negli ultimi 30 anni.

Costruita nel 1858, St. Paul's riunì la comunità britannica che si stabilì a Valparaíso, il porto principale del paese, dopo l'indipendenza del Cile dall'impero spagnolo nel 1818. La città divenne un fulcro per gli immigrati, guidati da inglesi e tedeschi, che sono stati seguiti da italiani, francesi e spagnoli.

Nel corso del 20° secolo, molti di queste comunità sono emigrati nella vicina città di Viña del Mar o nella capitale Santiago. Con un minor numero di parrocchiani da servire, St. Paul's si deteriorò. La situazione era drammatica quando Oenone Gray, insieme al suo amico Roland Geddes, scomparso nel 2003, ha lanciato uno sforzo per salvare la chiesa.

Concerto di San Paolo a Valparaíso, Cile
I visitatori di St. Paul's a Valapraíso, in Cile, celebrano il Giubileo di platino della Regina Elisabetta all'inizio di questo mese, con la musica d'organo suonata da Ítalo Olivares.
Graciela Ibáñez via Zenger

L'ormai 88enne Gray, insieme a Geddes e Jorge Cavajal, originario di Valparaíso, ha avviato il comitato di restauro di St. Paul nel 1990.

All'epoca l'acqua entrava nella chiesa nei giorni di pioggia e l'organo con la scritta VIR (per Victoria Imperatrix Regina) stava cadendo a pezzi. Molte delle note dell'organo non suonavano, quindi Geddes si è concentrato su di esso.

"Amava la musica", ha detto Gray. "Cominciò ad andare in chiesa e iniziò a riparare l'organo".

Costruito da Forster e Andrews in Inghilterra, il Queen Victoria Memorial Organ arrivò a Valparaíso nel 1902. Un terremoto di magnitudo 8.2 nel 1906 distrusse gran parte della città e danneggiò l'organo. Il personale di Forster e Andrews venne a Valparaíso per restaurarlo nel 1910 e per i successivi 80 anni fu sottoposto a riparazioni minime.

Ítalo Olivares, che suona l'organo dal 1980, ha detto che Geddes ha trasmesso la sua passione per la riparazione dello strumento a Christian Sundt, un organista ora incaricato della sua manutenzione.

LEGGERE :   Il test più difficile di Bob Chapek: la "settimana peggiore" della Disney sulla risposta del "non dire gay" potrebbe portare a un "cambiamento profondo"

"L'organo di St. Paul è uno dei migliori in Cile", ha detto Olivares. “Ed è vivo. Puoi ascoltare la sua musica”.

L'organo ha 33 famiglie di canne e 1,604 canne di diverse dimensioni, secondo il sito web della chiesa.

Il Cile manca di una cultura organista rispetto alla vicina Argentina o ai paesi europei. Molti di questi strumenti si sono deteriorati e in Cile è stato mostrato scarso interesse per la loro riparazione, ha detto Olivares. Venne a St. Paul come studente di musica e chiese al parroco il permesso di esercitarsi. Il parroco acconsentì a condizione che Olivares giocasse gratuitamente alla funzione domenicale. Da allora è rimasto organista al St. Paul's.

L'ingegnere inglese William Henry Lloyd, che era venuto in Cile per costruire ponti ferroviari, eresse St. Paul's. Era un periodo in cui non c'era libertà religiosa in Cile, quindi il nuovo edificio doveva essere discreto. Aveva piccole finestre e nessuna porta principale. Inoltre non aveva guglie, croce o campanile all'esterno. L'obiettivo era di sistemarlo in modo che l'edificio sembrasse solo un'altra casa nel quartiere collinare di Cerro Concepción.

San Paolo a Valparaíso, Cile
Un'altra veduta dell'interno di St. Paul, con l'organo dietro la griglia, a Valparaíso, in Cile.
Graciela Ibáñez via Zenger

St. Paul's è stata la prima chiesa anglicana in Cile e sulla costa occidentale del Sud America. La libertà religiosa parziale arrivò sette anni dopo la sua erezione, nel 1865. Nel 1979, il governo cileno dichiarò San Paolo monumento storico. Nel 2016 è diventata cattedrale.

Costruita in stile neogotico ad unica navata, la chiesa si estende su una superficie di 5,415 piedi quadrati. Lloyd ha impiegato tecniche d'avanguardia utilizzando travi in ​​pino laminato dell'Oregon fissate con chiodi e viti per formare gli archi del soffitto. L'edificio ha un coro e un presbiterio separati da un paravento dalla navata centrale. Ha anche un battistero con tre vetrate.

LEGGERE :   Moriarty e Don Chisciotte appaiono in Fate/Grand Order

Al tempo della costruzione di San Paolo, Valparaíso era un porto fiorente. La sua posizione sulla rotta marittima attraverso Capo Horn da e verso l'Europa ha contribuito a promuovere il commercio e sviluppare il nascente Cile. Nel 1840, gli immigrati britannici e tedeschi iniziarono a urbanizzare l'odierna turistica Cerro Concepción e la vicina collina di Cerro Alegre. I registri di San Paolo mostrano che marinai, mercanti, muratori, costruttori di pianoforti, costruttori navali, musicisti, fabbricanti di candele, artisti e ingegneri erano tra coloro che frequentavano la chiesa, secondo il suo sito web.

Mentre gli italiani erano più numerosi in città entro la fine del XIX secolo, gli inglesi erano più influenti. Nel 19 avviarono un progetto con i tedeschi per costruire un nuovo cimitero che in seguito fu chiamato Cimitero dei Dissidenti. Si trovava nell'odierna collina di Panteón. La zona era allora alla periferia della città.

Oggi è anche un luogo turistico a mezzo miglio da Cerro Concepción. Per decenni, questo cimitero è stato l'unico luogo in Cile dove potevano essere sepolti i protestanti. Dopo la costruzione del cimitero, la comunità britannica costruì St. Paul's.

"Il mio bisnonno è stato uno dei primi a dare soldi per la costruzione della chiesa", ha detto Gray. I suoi genitori si sono sposati lì. Poi l'hanno fatto lei, sua figlia e suo nipote. Quattro generazioni della sua famiglia hanno camminato lungo lo stesso corridoio.

Nel 1995, il comitato di restauro della chiesa ha lanciato un programma chiamato Music in the Heights per attirare i visitatori. Questi concerti d'organo gratuiti da 30 a 45 minuti si svolgono ogni domenica alle 12:30 e sono gli unici concerti d'organo in Cile che si tengono regolarmente. Di solito partecipano dalle 20 alle 30 persone, per lo più turisti che visitano Valparaíso e persone che vengono appositamente per ascoltare l'organo. "Il rapporto con il pubblico è molto caldo", ha detto Olivares.

"L'organo è sempre stato il battito del cuore della chiesa", ha detto Gray. Quando lei e Geddes hanno iniziato a lavorare insieme, non c'era più una comunità anglicana a riempire l'edificio. "Quindi ci è venuto in mente di fare qualcosa con la musica", ha detto. "Tutto questo è stato assolutamente donchisciottesco", ha aggiunto con una risata.

LEGGERE :   I democratici in corsa per la New York AG si ritirano dopo che Letitia James ha annunciato la campagna di rielezione

Negli ultimi anni, Christine Evans, ex insegnante alla British School for Girls di St. Margaret a Viña del Mar, e la nipote di Gray, Michelle Prain, professoressa universitaria e autrice del libro Eredità britannica a Valparaiso, si è unito al comitato. Nel processo di restauro, hanno ricevuto donazioni da vicini, amici e un'azienda locale.

Esterno della Chiesa di San Paolo
L'esterno della Chiesa di San Paolo, la prima chiesa anglicana fondata in Cile.
Graciela Ibáñez via Zenger

Altre fonti di reddito includono l'affitto di St. Paul's per matrimoni e lezioni di musica e le donazioni dei visitatori che partecipano ai concerti della domenica. L'Anglican Episcopal Church Corporation fornisce un sussidio che copre le bollette dell'acqua e dell'elettricità, e il sindacato del quartiere di Cerro Concepción aiuta dipingendo i graffiti quando appaiono sui muri della chiesa.

Riparare le grondaie, riparare le finestre di vetro e cambiare la pavimentazione sono le questioni più urgenti. La cattedrale ha 20 vetrate importate dall'Inghilterra tra la fine del XIX secolo e l'inizio del XX secolo. Con terremoti e tremori così comuni in Cile, "le finestre di vetro colorato si sono piegate e alcune si sono rotte", ha detto Prain.

Invece del concerto regolare del 5 giugno, St. Paul ha celebrato il Giubileo di platino della Regina Elisabetta. Il servizio è stato presieduto dal vescovo di Valparaíso e hanno partecipato discendenti britannici, l'ambasciatore britannico in Cile, studenti delle quattro scuole britanniche a Viña del Mar e vigili del fuoco dell'11a compagnia di vigili del fuoco "George Garland", fondata da 13 Cittadini britannici a Valparaíso nel 1901.

Tutti hanno ascoltato l'organo suonato da Olivares, che aveva in repertorio sia l'inno nazionale cileno che quello britannico. Era una giornata di sole in cui l'organo si confermava ancora una volta il battito del cuore della chiesa.

Graciela Ibáñez è una giornalista e traduttrice con un master in arti alla Columbia Journalism School, dove si è laureata nel 2008. Lavora come reporter freelance coprendo il Cile per i media stranieri.

Prodotto in associazione con Religione scollegata.

Questa storia è stata fornita a Newsweek da Zenger News.

Cet articolo è traduit automatiquement. N'hésitez pas à nous signaler s'il ya des erreurs.

Continua a leggere...
Pulsante Torna all'inizio della pagina
Fermer