trad

La mancanza di notizie sugli sviluppatori di Metroid Prime 4 è una buona notizia

Nel giugno 2017, io, come molti di voi, stavo assorbendo tutta la copertura dell'E3 che potevo, coprendo l'evento per un podcast che io e il mio amico stavamo ospitando. All'inizio del Nintendo Direct, ho mandato un messaggio al mio amico James, chiedendo "Cosa scommetti che vedremo annunciato un nuovo gioco Metroid Prime?" Tra le chiacchiere dei presentatori, ha risposto "Tutto è possibile, sarei così eccitato". Più avanti nella presentazione, quando le particelle blu hanno iniziato a formarsi sullo schermo, ho immediatamente inviato un messaggio a James: "METROID PRIME! PRIMO METROIDE! PRIMO METROIDE!” come un annunciatore di wrestling iperattivo.

VIDEO DEL GIORNO DUALSHOCKERS

Sono passati quasi cinque anni da quel giorno inebriante, e mentre alcune persone potrebbero vedere il silenzio come un brutto segno, penso che vada benissimo. Nel mondo di oggi in cui i produttori di console come Sony, Nintendo e Microsoft annunciano nuovi giochi e aggiornamenti quasi mensilmente se non settimanalmente, i ritardi sono inevitabili e preferirei non ricevere notizie piuttosto che notizie di ritardi ripetuti. Come consumatori e giocatori, a lungo termine è meglio per noi risparmiare i soldi del preordine e concedere agli sviluppatori tutto il tempo di cui hanno bisogno, invece di sbaragliarli per accelerare il processo.

Come dice uno dei famosi detti del settore "Un gioco ritardato alla fine è buono, ma un gioco affrettato è per sempre cattivo". Va bene se ci vogliono 10 anni prima che Metroid Prime 4 venga rilasciato, a patto che Nintendo e il co-sviluppatore Retro Studios non spediscano un prodotto non finito. Dopo la quantità di danni subiti da CD Projekt Red con il rilascio affrettato di Cyberpunk 2077, non puoi incolpare le altre società per aver voluto tirare un po' le redini.

LEGGERE :   Omicron trovato in 13 passeggeri dell'aereo mentre Fauci avverte che la variante potrebbe eludere i vaccini

È importante tenere a mente che Retro Studios ha demolito i suoi piani di sviluppo originali per Metroid Prime 4 anni fa e da allora ha trascorso la maggior parte del suo tempo a reclutare e assumere talenti per il gioco. Tre anni fa, in un video in cui si discuteva dello sviluppo del gioco, il direttore generale dell'EPD di Nintendo, Shinya Takahashi, ha dichiarato: "L'attuale processo di sviluppo non ha raggiunto gli standard che cerchiamo in un sequel della serie Metroid Prime". Takahashi ha anche affermato che fornire un gioco senza un certo livello di fiducia non sarà all'altezza delle aspettative dei fan. Questo sarà un processo lungo e per qualcuno in Nintendo dire che dovrebbe essere accolto, nelle parole dell'ex cantante dei Journey Steve Perry, "a braccia aperte".

Se Nintendo avesse annunciato ripetutamente ritardi, la fiducia tra i fan cadrebbe, la speranza si trasformerebbe in terrore e ci sarebbe un'ondata di obbrobrio lanciato sulla strada di Nintendo. Rimanendo in silenzio, Nintendo e Retro Studios si stanno assicurando che realizzeranno un buon gioco e avranno la certezza che soddisferà le grandi aspettative. Sì, sono passati anni da quando abbiamo sentito aggiornamenti sullo sviluppo di Metroid Prime 4, ma dobbiamo fidarci del processo.

Inoltre, dobbiamo smettere di guardare ogni aggiornamento minore e pensare immediatamente che significhi qualcosa big sta per accadere presto. Retro Studios ha cambiato il suo banner a febbraio con una sagoma oscura di Samus in piedi stoicamente in un corridoio scarsamente illuminato (vedi sotto). L'immagine ha causato una raffica di reazioni, ma la reazione corretta dovrebbe essere semplicemente "ok, stanno ancora lavorando al gioco". Rimaniamo calmi. Rimaniamo ottimisti.

Non è più anormale che i giochi vengano rilasciati con un'enorme patch del primo giorno allegata. Quindi, con il suo sviluppo che si muove a un ritmo glaciale, le probabilità che Metroid Prime 4 arrivi con una patch del primo giorno diminuiscono ogni giorno che passa. Questo non vuol dire che potrebbero non esserci alcuni problemi qua e là, ma sapendo che Nintendo non dovrebbe esserci nulla di rivoluzionario. Per mettere tutto in prospettiva, Square Enix ha impiegato cinque anni (e un cambio nel team di sviluppo) per rilasciare Final Fantasy 7 Remake.

Metroid Prime 4 è una puntata completamente nuova della serie, quindi tutto, dalla sua storia alle sue caratteristiche e controlli, doveva essere costruito da zero. Anche se ci vorranno 10 anni in totale per il rilascio del gioco, che sarebbe probabilmente verso la fine del ciclo di vita di Switch, sarebbe un titolo meraviglioso per chiudere il sistema. Ancora una volta, dobbiamo avere pazienza e se riusciamo a rimanere pazienti, il nostro tempo di attesa sarà ripagato.

Cet articolo è traduit automatiquement. N'hésitez pas à nous signaler s'il ya des erreurs.

Continua a leggere...
Pulsante Torna all'inizio della pagina
Fermer