trad

Recensione di "Rapina di denaro: la Corea": ​​una storia intrigante di missioni da mangiarsi le unghie

Dramma cult di Netflix Colpo di soldi è tornato con un tocco coreano da batticuore. Money Heist: Corea – Area economica congiunta, il remake coreano del grande successo spagnolo, si apre con la più iconica delle esportazioni del paese, nientemeno che il fenomeno globale BTS.

“Non voltarti indietro, perché abbiamo trovato il nostro destino”—i testi della canzone dei BTS “DNA” risuonano nella scena di apertura, con il personaggio di Tokyo dello show che balla sui gradini della Kim Il-sung University della Corea del Nord. Fa parte dell'intrigante preambolo di una tempesta perfetta che "passerà alla storia come un crimine rivoluzionario".

Il nuovo K-drama di Netflix vede una grande rapina svolgersi all'interno di una zecca coreana in un momento storico sullo sfondo di una penisola coreana del futuro che presto sarà riunificata.

La serie spagnola potrebbe aver lasciato delle scarpe enormi da riempire, ma lo spin-off segna il proprio territorio con un sacco di colorato stile coreano, con l'arma più grande dello show che è la sua miscela unica di personaggi incisivi conditi con tocchi locali.

A still from "Money Heist Korea".
La squadra della rapina vede all'interno della zecca coreana lo spin-off della serie spagnola "Money Heist".
Netflix

Lo spettacolo vanta un cast stellato, tra cui Park Hae-soo (il candidato allo Screen Actors Guild che ha raggiunto la fama internazionale in gioco del calamaro) interpreta Berlino nell'ultima serie e Yoo Ji-tae (l'attore del famoso film d'azione noir coreano Vecchio ragazzo) nei panni del Professore, la misteriosa mente dietro la rapina che comunica con la squadra dall'esterno della zecca.

Il pubblico riconoscerà anche Kim Yun-jin (conosciuto da The Perduto serie televisiva come negoziatore e leader della task force di polizia) e Jeon Jong-seo (dall'ossessionante thriller psicologico coreano Bruciando—starring The Walking Deadè Steven Yeun, nel ruolo di Tokyo).

LEGGERE :   Perché i commenti di Chris Pratt sul suo bambino "sano" hanno ricevuto un contraccolpo?

Furto di denaro: Corea sembra una lettera d'amore al successo spagnolo, con il lavoro originale che fornisce la struttura principale e le basi della trama. Ma il diavolo è nei dettagli, rendendo questo remake un pezzo a sé stante.

Gran parte di questo si vede nella reinterpretazione degli iconici membri della rapina, che si sentono fratelli o cugini delle loro controparti originali ma con un tocco coreano, come i loro accenti variabili.

L'affascinante "saturi" (che si riferisce a qualsiasi dialetto coreano) sentito da Denver (Kim Ji-hoon) e suo padre Mosca (Lee Won-jong) aggiunge un caldo sapore locale a entrambi i personaggi, la cui relazione accattivante fornisce una gradita dose di comicità sollievo, visto sia tra i due che nelle loro interazioni con gli altri.

Un forte accento nordcoreano aggiunge ancora un'altra sensazione di carica alla forza al comando che è Berlino, il leader della squadra all'interno della zecca, la cui presenza simile a un'ombra oscura terrà gli spettatori al limite dei loro posti mentre altri membri della rapina rischiano la vita per restare fedeli il meticoloso piano del Professore.

Dagli scontri drammatici (tra la squadra della rapina e la polizia, così come tra i ladri e gli ostaggi) e le sparatorie esplosive a quasi incidenti da mangiarsi le unghie e le missioni capovolte, gli spettatori potranno sicuramente fare un giro divertente in questa serie dinamica e frenetica .

Denver in "Money Heist Korea."
Denver (Kim Ji-hoon) in “Money Heist: Korea – Joint Economic Area” su Netflix.
Netflix

Ma al centro c'è una storia molto coreana che lega tutto insieme, con la rapina che si svolge in una zecca situata in un'area tra la Corea del Nord e quella del Sud che ricorda la zona di sicurezza comune della penisola coreana, una parte della Zona demilitarizzata (DMZ). ), noto anche come il Villaggio della Tregua, dove si svolgono i negoziati diplomatici tra la Corea del Nord e la Corea del Sud.

LEGGERE :   Aperti i pre-ordini dell'album NieR Replicant Arrangement Choir

Il complicato rapporto e la tensione di fondo tra i due paesi è un tema ricorrente che rispecchia la complessa realtà passata e presente della penisola coreana.

Questo motivo è disseminato in tutta la serie, giocato in alcuni intensi scambi tra i leader nord e sudcoreani della task force di polizia, nonché gli ostaggi, che sono essenzialmente contrapposti l'uno contro l'altro, imposti dalla mentalità del "divide et impera" di Berlino.

A still from "Money Heist Korea".
Tokyo (a sinistra) e Nairobi (a destra), due personaggi femminili dello spin-off coreano di "Money Heist" su Netflix.
Netflix

Le tensioni polarizzanti sono alte anche tra i membri della squadra della rapina, che si interrogano a vicenda oltre che se stessi, gettandoli in alcuni dilemmi e situazioni imprevisti dietro le quinte della rapina.

Ma i feroci personaggi femminili rubano la scena, dal negoziatore forte ma vulnerabile alla fedele Tokyo, che difende ferocemente il piano del Professore, e alla fluida Nairobi, che può essere la tua migliore amica o il tuo peggior incubo, a seconda di dove ti trovi.

Se hai desiderato di più dall'ultimo sipario dell'opera originale spagnola, questo avvincente remake coreano ti darà il tuo Colpo di soldi aggiustare e molto altro.

Money Heist: Corea – Area economica congiunta sarà disponibile per lo streaming il 24 giugno su Netflix.

A still from "Money Heist Korea".
La squadra di rapina vista in "Money Heist: Korea - Joint Economic Area" su Netflix
Netflix

Cet articolo è traduit automatiquement. N'hésitez pas à nous signaler s'il ya des erreurs.

Continua a leggere...
Pulsante Torna all'inizio della pagina
Fermer