trad

Persona che diventa multipiattaforma segna un grande cambiamento per Atlus

Persona che diventa multipiattaforma segna un grande cambiamento per Atlus 2

Atlus ha finalmente annunciato una versione multipiattaforma per Persona 3 Portable, Persona 4 Golden e Persona 5 Royal, interrompendo una tendenza di lunga data di rendere i propri giochi il più inaccessibili possibile a un pubblico più ampio. I port del moderno trio Persona sono stati annunciati durante l'Xbox & Bethesda Games Showcase per Xbox Game Pass, con le versioni Playstation e Steam annunciate il giorno dopo. Il tempo ci dirà su una potenziale versione Switch, poiché Nintendo deve ancora fare i suoi soliti annunci all'E3 per quest'anno.

Ad ogni modo, questo segna un grande cambiamento per Atlus come azienda, che era contraria al porting di qualsiasi gioco legacy su sistemi moderni per molti anni fino al rilascio su Steam di Persona 4 Golden nell'estate del 2020. Il successo che il port ha avuto è stato chiaramente il prove che Atlus e Sega avevano bisogno di premere il grilletto per mettere tutti e tre i moderni titoli Persona sulla maggior parte dei sistemi principali. 

VIDEO DEL GIORNO DUALSHOCKERS

C'è stato un periodo, non molto tempo fa, in cui Atlus era sul punto di chiudere l'attività durante lo sviluppo di Persona 5. La società aveva ottenuto fino all'ultima oncia da Persona 4 con la sua versione originale per Playstation 2 nel 2008 e la versione aggiornata su Playstation Vita quattro anni dopo, nel 2012. Persona 3 e 4 erano stati entrambi trasferiti su PS3 con le loro versioni "PS2 Classics" su Playstation Network.

Detto questo, è comprensibile il motivo per cui pensavano che una porta per PC non avrebbe fatto una differenza sostanziale nella loro situazione finanziaria in quel momento. La vendita dell'azienda a Sega ha consentito allo sviluppo di Persona 5 di continuare e diventare il successo globale che Atlus sperava. Sia Persona 3 che 4 avevano i loro seguiti e non erano in alcun modo venditori scadenti, ma nessuno dei due ha colpito il modo in cui 5 ha fatto. 

LEGGERE :   Imparare le corde del business musicale con il corso sugli elementi essenziali dell'industria musicale

Sia Persona 4 Golden che Persona 5 Royal sono un gioco da ragazzi da portare su tutte le console, poiché entrambe sono le versioni definitive di quei giochi. Persona 3, tuttavia, si trova in una posizione molto più confusa rispetto agli altri due. Non importa quale versione di Persona 3 Atlus avesse scelto, gli sarebbe mancato qualcosa.

Nella versione originale di Persona 3 manca il controllo completo del party che sarebbe diventato una parte fondamentale di ogni successiva versione di Persona. Persona 3 FES, la versione aggiornata del gioco per PlayStation 2, ha il pieno controllo del gruppo, ma rimuove il percorso MC femminile da Portable e aggiunge una continuazione della storia post-gioco chiamata "The Answer", che non è stata accolta molto bene. Persona 3 Portable, la versione del gioco scelta da Atlus, non ha il mondo aperto 3D da esplorare come hanno le versioni PS2 e rimuove i filmati dell'anime presenti in entrambe le versioni PlayStation 2 del gioco.

Molti fan chiedevano a gran voce un remake del terzo titolo di Persona, piuttosto che un singolo porting che avrebbe senza dubbio escluso le meccaniche principali. Ciò è quasi interamente attribuito al fatto che non esiste un modo definitivo per giocare a Persona 3 rispetto a 4 e 5.

Cet articolo è traduit automatiquement. N'hésitez pas à nous signaler s'il ya des erreurs.

Continua a leggere...
Pulsante Torna all'inizio della pagina
Fermer