trad

L'oligarca russo avverte che Putin invaderà il territorio della NATO

Mikhail Khodorkovsky, un oligarca russo autoesiliato e un importante critico del Cremlino, ha dichiarato in un'intervista di giovedì che il presidente russo Vladimir Putin alla fine farà la guerra nel territorio della NATO se la coalizione non aiuterà l'Ucraina a vincere l'attuale conflitto.

Khodorkovsky ha lanciato l'avvertimento durante un'intervista a Euronews, una rete televisiva con sede in Francia. Ha invitato la NATO a continuare a fornire al presidente ucraino Volodymyr Zelensky armi e rifornimenti per combattere l'esercito russo, che ha iniziato la sua invasione alla fine di febbraio.

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha condannato Putin per il suo attacco all'Ucraina e ha ribadito il sostegno dell'organizzazione all'Ucraina durante una conversazione di mercoledì con Politico. Ha affermato che la NATO ha "l'obbligo politico e morale di fornire un sostegno sostanziale" al paese di Zelensky e continuerà a fornire armi all'Ucraina per "il tempo necessario".

Putin ha usato la possibile espansione della NATO come una delle ragioni per giustificare la sua invasione dell'Ucraina, sebbene Finlandia e Svezia abbiano entrambe chiesto di unirsi all'alleanza dopo lo scoppio della guerra. Ha anche avvertito l'organizzazione e gli Stati Uniti di essere coinvolti direttamente nella guerra.

Khodorkovsky ha detto a Shona Murray di Euronews: “Oggi la NATO ha una grande opportunità per aiutare l'Ucraina a difendere la propria sovranità partecipando a questa guerra con armi, rifornimenti e addestrando soldati ucraini, piuttosto che combattere nei propri territori.

"Se questa opportunità viene persa, lancio un avvertimento: tra qualche anno, o forse anche prima, la NATO sarà direttamente coinvolta in questa guerra, perché accadrà sul territorio di un paese della NATO".

Mikhail Khodorkovsky, un oligarca russo che ha scontato 10 anni di carcere per essersi opposto al presidente Vladimir Putin, ha affermato che la NATO rischia una guerra sul suo territorio se la Russia avrà successo in Ucraina. In questa foto, Khodorkovsky è visto durante una conferenza stampa a Londra il 20 novembre 2018.
Foto di DANIEL LEAL/AFP via Getty Images

Un tempo Khodorkovsky era l'uomo più ricco della Russia grazie a una cospicua fortuna petrolifera, ma poi iniziò a criticare apertamente Putin. Ha fondato l'organizzazione pro-democrazia Open Russia nel 2001, per poi essere arrestato dalle autorità russe nel 2003 per evasione fiscale. È stato dichiarato colpevole nel 2005 e condannato a nove anni di carcere. Le accuse di appropriazione indebita e riciclaggio di denaro sono state aggiunte alla sua condanna nel 2010, prolungando la sua pena detentiva. Tuttavia, dopo alcune lobby di alto profilo, Putin ha graziato Khodorkovsky e lo ha liberato alla fine del 2013.

LEGGERE :   Niko Moon è stato nominato cantautore dell'anno ai SESAC Nashville Music Awards

Quando Murray ha chiesto a Khodorkovsky se crede che la NATO debba essere coinvolta direttamente in Ucraina, ha risposto che l'alleanza deve fare tutto il possibile per garantire che Putin non prevalga.

"Coloro che credono che tu possa in qualche modo raggiungere un accordo con un aggressore stanno ripetendo gli errori dei loro numerosi predecessori", ha detto.

Khodorkovsky ha anche affermato di non credere che le sanzioni imposte alla Russia abbiano avuto un grande impatto. Ha affermato che mentre le sanzioni "possono indebolire il regime in modo che questa aggressione non si riproduca per qualche tempo", i problemi tra Russia e Ucraina vengono "risolti sul campo di battaglia".

Khodorkovsky ha inoltre aggiunto che le armi e i rifornimenti che la NATO ha inviato in Ucraina sono insufficienti rispetto alla notevole quantità di armi nell'arsenale di Putin.

"Se la NATO vuole che la questione sia risolta sul territorio dell'Ucraina, allora, ovviamente, deve fornire un supporto molto più sistematico", ha affermato.

Cet articolo è traduit automatiquement. N'hésitez pas à nous signaler s'il ya des erreurs.

Continua a leggere...
Pulsante Torna all'inizio della pagina
Fermer