trad

L'attacco degli squali lascia il surfista della California con gravi ferite, afferma la polizia

Un surfista in California è stato ricoverato in ospedale mercoledì dopo essere stato attaccato da uno squalo.

KSBW News a Monterey Bay, in California, ha riferito che l'incidente è avvenuto mercoledì mattina a Lovers Point Beach.

In una dichiarazione inviata a Newsweek, il dipartimento di polizia di Pacific Grove ha affermato che verso le 10:35 ora locale, gli agenti sono stati chiamati a Lovers Point Beach in risposta alle segnalazioni di un attacco di squali.

«Ufficiali di polizia di Pacific Grove, vigili del fuoco di Monterey, americani
La risposta medica (AMR) e i parchi statali sono stati rapidamente sul posto. Il nuotatore maschio adulto ha riportato ferite significative a causa del morso di squalo ed è stato trasportato al Natividad Hospital dall'AMR", si legge nella nota.

Un apparente squalo attaccato ha lasciato un surfista californiano ricoverato in ospedale il 22 giugno 2022. Sopra, i turisti si avvicinano a un grande squalo bianco mentre nuota oltre la gabbia il 18 ottobre 2009, a Gansbaai, in Sud Africa.
Dan Kitwood/Getty

L'apparente attacco arriva diversi mesi dopo che l'International Shark Attack File dell'Università della Florida ha riferito che il numero di attacchi di squali non provocati è aumentato nel 2021 rispetto al 2020.

Nel rapporto pubblicato a gennaio, l'International Shark Attack File dell'Università della Florida ha affermato: "Il totale mondiale del 2021 di 73 casi confermati non provocati era in linea con la media quinquennale più recente (2016-2020) di 72 incidenti all'anno.

“Tuttavia, i numeri dei casi non provocati sono diminuiti significativamente nel 2020, cosa che attribuiamo ai blocchi associati alla pandemia. Quest'anno ci sono state 11 vittime legate agli squali, 9 delle quali sono state assegnate come non provocate. Questo numero è al di sopra della media globale annuale di cinque decessi non provocati all'anno".

LEGGERE :   Spoiler della stagione 12 di Blue Bloods: Joe Hill dovrebbe tornare di nuovo?

La dichiarazione inviata a Newsweek ha affermato che dopo l'attacco, la città seguirà il protocollo del parco statale e chiuderà "la spiaggia di Lovers Point e l'affluenza alle urne di Sea Palm" fino a sabato 25 giugno.

"Con molta cautela, i vigili del fuoco di Monterey, con l'assistenza dei vigili del fuoco di Seaside, hanno schierato un drone per condurre una ricerca aerea dell'area per lo squalo. Al momento di questo rilascio, non ci sono stati ulteriori avvistamenti", ha affermato la polizia nella dichiarazione. “Inviamo le nostre preghiere e pensieri al nuotatore e alla sua famiglia”.

L'utente di Twitter Calista Silva di KION News ha condiviso un video che sembrava mostrare gli agenti di polizia di Pacific Grove che chiudevano Lovers Point Beach.

«Ora la polizia di Pacific Grove sta ispezionando i cartelli sulla spiaggia di Lover's Point. A causa di un attacco di squali questa mattina, la spiaggia sarà chiusa per 48 ore, secondo il protocollo dei parchi statali. Al lavoro per scoprire se anche altre spiagge della zona saranno chiuse", si legge nel tweet.

Molly Gibbs del Monterey Herald ha condiviso foto simili su Twitter della spiaggia chiusa.

"ROTTURA: tutte le spiagge di Pacific Grove rimarranno chiuse per almeno 48 ore a seguito di un attacco di squali a Lovers Point questa mattina", afferma il tweet.

LEGGERE :   "Letteralmente morendo urlando": le tossine più dolorose e mortali rivelate dagli esperti di veleno

In un altro tweet di Gibbs, si può vedere una grande attività della polizia dopo l'apparente attacco. Gibbs ha scritto: “Secondo quanto riferito, un nuotatore è stato attaccato da uno squalo a Lovers Point questa mattina, poco prima delle 11:10 i soccorritori sono stati avvisati alle 39:10 e sul posto entro le 47:XNUMX. Il nuotatore era cosciente. I soccorritori sono ancora sul posto".

Cet articolo è traduit automatiquement. N'hésitez pas à nous signaler s'il ya des erreurs.

Continua a leggere...
Pulsante Torna all'inizio della pagina
Fermer