trad

La produzione di film e TV di fascia alta nel Regno Unito potrebbe valere $ 9.4 miliardi entro il 2025, ma si stima che 21,000 troupe in più siano necessarie per soddisfare la domanda — Studio ScreenSkills

I film e la TV di fascia alta del Regno Unito potrebbero valere quasi 7.7 miliardi di sterline (9.4 miliardi di dollari) entro il 2025, ma addestrare una troupe sufficiente per raggiungere questo obiettivo costerebbe circa 300 milioni di sterline (368 milioni di dollari), secondo uno studio dell'ente dell'industria britannica ScreenSkills.

Si prevede che il valore del settore della produzione salterà dagli attuali £ 5.64 miliardi a un valore compreso tra £ 7.07 miliardi e £ 7.66 miliardi, con circa 15,130 e 20,770 membri dell'equipaggio aggiuntivo necessari per soddisfare la domanda.

Sebbene ciò rappresenti un investimento annuale compreso tra £ 95.1 milioni e £ 104.3 milioni tra il 2023 e il 2025, la ricerca di ScreenSkills suggerisce che il ritorno economico stimato sarebbe 15 volte i costi della formazione, con i costi basati sulle cifre dei programmi di formazione ScreenSkills esistenti.

Il Regno Unito sta attualmente assistendo a un aumento delle produzioni poiché emittenti e streamer organizzano spettacoli sempre più ambiziosi e sfruttano il sistema di agevolazioni fiscali del settore. Tuttavia, è emerso un chiaro divario di competenze e molti sono preoccupati che grandi progetti come l'imminente produzione di Amazon del Il Signore degli Anelli Le serie TV spingeranno la situazione da problematica a una crisi.

Lo studio "The Forecast of Labour Market Shortages and Training Investment Needs in Film and High-end TV Production", condotto dalla società di consulenza Nordicity con la società di revisione Saffery Champness LLP, afferma anche che la fascia più alta di questa scala di investimento "farebbe molto modo” per creare altri 23,270 posti di lavoro a tempo pieno nell'economia del Regno Unito.

La ricerca rileva che gli ultimi dati del Regno Unito mostrano che i film e la televisione di fascia alta attualmente generano l'equivalente di 122,000 posti di lavoro a tempo pieno.

Crescita prevista

Gli autori del rapporto - che hanno condotto interviste con le principali società cinematografiche e televisive di fascia alta e analizzato ricerche esistenti e non pubblicate - hanno concluso che l'industria britannica può ancora crescere, alimentata dal meccanismo di sgravio fiscale HETV e dal rimbalzo post-COVID. Nel complesso, si prevede che il settore crescerà a un tasso medio annuo del 7.3%, una spesa aggiuntiva da 1.43 a 2.02 miliardi di sterline rispetto al 2021, per un totale di 5.64 miliardi di sterline.

LEGGERE :   Gran parte delle nostre piccole imprese è morta durante la pandemia. Possiamo aiutare i sopravvissuti.

Gli autori concludono che è probabile che la produzione di film e HETV nel Regno Unito cresca a un tasso medio annuo del 7.3% tra il 2022 e il 2025. Prevedono che la spesa raggiungerà tra 7.07 miliardi di sterline e 7.66 miliardi di sterline entro il 2025, un ulteriore 1.43 miliardi di sterline a £ 2.02 miliardi di spesa dalla cifra del 2021 di £ 5.64 miliardi.

Se il Regno Unito dovesse sperimentare uno scenario di forte crescita, la spesa annuale per la formazione di £ 104.3 milioni rappresenterebbe circa l'1.4% della spesa prevista per la produzione di £ 7.66 miliardi entro il 2025, superiore a quella di settori come la produzione e l'edilizia ma inferiore a quella dei servizi alle imprese e degli hotel e settore della ristorazione.

Il rapporto rilevava che molte emittenti del servizio pubblico, SVOD e società di produzione indipendenti gestiscono già i propri programmi di formazione con comprovata esperienza, ma che non è stato possibile quantificare tale investimento.

Altrove nello studio, è stato suggerito che poco meno di 2.7 milioni di piedi quadrati di spazio scenico aggiuntivo saranno disponibili entro il 2025. La mancanza di spazio di produzione fisico è stata una delle preoccupazioni più antiche dei produttori sulla forma dell'industria e numerosi studi e la costruzione di spazi di produzione è in corso in tutto il paese.

Seetha Kumar, CEO di ScreenSkills, ha dichiarato: "I dati in questo rapporto ci aiuteranno tutti a pianificare in modo ragionevole per garantire che il Regno Unito disponga della forza lavoro qualificata e inclusiva necessaria per capitalizzare il potenziale di ulteriore crescita".

Ha aggiunto che l'industria cinematografica e televisiva del Regno Unito è “una delle grandi storie di successo del Regno Unito e dobbiamo lavorare insieme per mantenerla tale. La crescita della forza lavoro contribuirà a garantire che il Paese benefici pienamente della prevista crescita della spesa per la produzione”.

LEGGERE :   Microsoft rilascia Windows App SDK 1.0 Rilasciato stabile, disponibile per il download (Note sulla versione)

Anita Overland, produttrice e presidente dello ScreenSkills Film Skills Council, ha dichiarato: “È importante che i film di ogni scala e budget abbiano le persone giuste per quelle produzioni, quindi è utile capire cosa potrebbe succedere nei prossimi anni . Sono molto orgoglioso di ciò che il Film Skills Council fa per supportare la formazione, ma questo è un promemoria di quanto ulteriore lavoro sia necessario, dal punto di vista finanziario ma anche in termini di creazione di opportunità per le persone di imparare sul lavoro".

Questo studio fa parte del programma BFI Future Film Skills consegnato da ScreenSkills con i fondi della National Lottery assegnati dal BFI.

Cet articolo è traduit automatiquement. N'hésitez pas à nous signaler s'il ya des erreurs.

Continua a leggere...
Pulsante Torna all'inizio della pagina
Fermer