trad

I videogiochi non hanno sempre bisogno di adattamenti live-action

Gli adattamenti live-action dei videogiochi esistono da quando Super Mario Bros. ha debuttato nelle sale cinematografiche nel 1993. Dall'uscita del film, proprietà tra cui Mortal Kombat, Resident Evil, Sonic the Hedgehog e Doom si sono fatte strada nei cinema. Sebbene gli adattamenti live-action dei videogiochi non siano rari, alcuni giochi si prestano meglio al formato live-action rispetto ad altri. Mortal Kombat e Doom, ad esempio, hanno entrambi storie, ma non sono così profonde, consentendo agli scrittori di espandersi in quegli universi attraverso la televisione e i film. The Witcher, d'altra parte, funziona come uno show televisivo perché è basato sulla serie di libri di Andrzej Sapkowski e ha una vasta gamma di tradizioni esistenti con cui lavorare.

VIDEO DEL GIORNO DUALSHOCKERS

Prima dell'uscita del primo libro di Witcher, The Last Wish nel 1993, Sapkowski ha creato la proprietà a metà degli anni '1980 scrivendo vari racconti. Tuttavia, le recenti serie di giochi come God of War, Horizon e Ghost of Tsushima sono così abili nell'usare la tecnologia moderna per raccontare grandi storie che i loro imminenti adattamenti live-action sembrano inutili. Ovviamente aiuteranno queste proprietà a raggiungere un pubblico più ampio, ma realizzare adattamenti live-action di giochi che sono già capolavori cinematografici è un'arma a doppio taglio. Soprattutto quando esistono siti come YouTube e Twitch.

Se qualcuno non gioca ai videogiochi o non vuole passare più ore a smistare ampi alberi di dialogo in Horizon, ad esempio, ha alcune opzioni. Possono guardare un amico o una persona cara giocare a uno di questi giochi di persona, oppure possono andare su Twitch o YouTube dove vari creatori hanno messo insieme tutti i filmati in un lungo film epico per "gratis". Quando si tratta di giochi dall'era Xbox e PlayStation 2 originale (l'alba dei giochi veramente cinematografici) fino ad oggi, c'è solo così tanta tradizione che puoi usare quando adatti i giochi basati sulla trama. Se provi a creare la tua tradizione, corri il rischio non solo di alienare i fan della proprietà, ma anche di infrangere il canone e danneggiare i personaggi. Amo God of War, ma l'ultima uscita della serie è stata un tale trionfo cinematografico che è difficile vedere cosa possa davvero aggiungere un adattamento live-action.

LEGGERE :   L'aggiornamento superliminale include la nuovissima modalità multigiocatore "Battle Royale"

La storia di Kratos esiste dal 2005 e l'imminente God of War: Ragnarok concluderà l'avventura sua e di suo figlio Atreus attraverso la mitologia norrena. Dopodiché, cosa resta da esplorare per Kratos e i suoi parenti? Ciò che ha reso popolare la serie è il suo gameplay coinvolgente e le morti brutali. Perché guardare un personaggio uccidere un dio potente quando puoi be il personaggio che uccide il potente dio?

Ghost of Tsushima ha raccontato una storia meravigliosa, potente ed emozionante su una famiglia durante la prima invasione mongola del Giappone. È uno dei miei giochi preferiti di tutti i tempi. Sembra che il film live-action (annunciato di recente da Sony) racconterà semplicemente la stessa storia. Ora, se Sony volesse creare una serie antologica animata come Star Wars: Visions della Disney o l'eccellente spin-off di League of Legends Arcane, sarei favorevole, perché un'antologia garantirebbe che le trame dei giochi futuri della serie sarebbero non essere influenzato.

Come stiamo vedendo con l'universo cinematografico Marvel, quando leghi un sacco di cose insieme può confondere la narrazione, specialmente per quelli di noi che non guardano questi film dall'inizio. Non sono contrario agli adattamenti di tutti i videogiochi, solo a quelli degli ultimi 20 e più anni le cui storie sono così profonde da funzionare come i loro film. Sono tutto per lo spettacolo live-action Gran Turismo di Sony, ad esempio, perché è una serie senza una storia; è solo un simulatore di corse con una tela bianca narrativa.

Se Microsoft vuole mettere Killer Instinct su Peacock o nei cinema, funziona anche così. Ma adattare immediatamente le storie dei giochi attuali e di ultima generazione a forme di intrattenimento dal vivo sembra superfluo. Non abbiamo bisogno di uno spettacolo o di un film di Metal Gear Solid.

Ci sono altri modi in cui Sony, Microsoft e Nintendo possono espandere il loro pubblico: rendere i loro giochi multipiattaforma. Ora non sto dicendo che Sony dovrebbe mettere Ghost of Tsushima o God of War su Xbox, o Microsoft per portare Halo su PlayStation, ma il PC sta rapidamente diventando una comoda via di mezzo per le società rivali mentre portano i loro giochi un tempo esclusivi su esso. Sony sta portando Marvel's Spider-Man, Spider-Man: Miles Morales e The Last of Us Part 1 su PC, mentre Microsoft ha lanciato da qualche anno le sue ex esclusive Xbox su PC (e perché no, dato che Windows è una piattaforma Microsoft?).

Sicuramente puoi realizzare un adattamento live-action di un gioco basato sulla trama, ma ci sono un sacco di ostacoli ad alta produzione da superare. Come abbiamo visto tutti con Il Trono di Spade, una volta fuori dal libro può essere una strada difficile per ottenere con successo l'ultima stagione o recitare. Una cosa è fare un adattamento di Gran Turismo o Twisted Metal, e anche uno spettacolo di Tomba animato in 2D potrebbe funzionare, ma artisti del calibro di Mass Effect, God of War e Borderlands – che si stanno adattando tutti – semplicemente non ne hanno bisogno .

Cet articolo è traduit automatiquement. N'hésitez pas à nous signaler s'il ya des erreurs.

Continua a leggere...
Pulsante Torna all'inizio della pagina
Fermer