trad

Gli interventi politici di William e Charles si scontrano in prima pagina

Il principe William ha fatto i suoi commenti più forti sul razzismo e ha criticato la passata politica sull'immigrazione del governo britannico, mentre il principe Carlo ha iniziato una visita all'estero ad alto rischio, dividendo la copertura sui giornali britannici.

William si è espresso a sostegno della popolazione caraibica britannica dopo uno scandalo che ha visto migranti legittimi detenuti ingiustamente e in alcuni casi deportati decenni dopo essere stati invitati in Gran Bretagna per colmare le lacune nel mercato del lavoro del secondo dopoguerra.

Non solo, ma il duca di Cambridge ha dichiarato esplicitamente che "la discriminazione rimane un'esperienza fin troppo familiare per gli uomini e le donne di colore in Gran Bretagna nel 2022" un anno dopo che un rapporto sostenuto dal governo ha dichiarato che il Regno Unito non è più un paese "in cui il sistema è deliberatamente truccato contro le minoranze etniche”.

Il drammatico intervento è arrivato in un giorno chiave per Carlo, che traccia una nuova pietra miliare nel suo viaggio verso la regalità durante una visita politicamente carica in Ruanda.

Lo scontro del diario significava che nessuno dei due reali aveva ottenuto piazza pulita delle prime pagine dei giornali britannici, anche se padre e figlio hanno condiviso la pubblicità in un giorno in cui le notizie reali hanno preso una svolta seria.

Prince Charles and Prince William
Il 1994 giugno 22 il principe Carlo visita il memoriale di Kigali per le vittime del genocidio ruandese del 2022, lo stesso giorno in cui il principe William parla durante l'inaugurazione del monumento nazionale Windrush alla stazione di Waterloo, a Londra.
Chris Jackson/Getty Images e John Sibley – WPA Pool/Getty Images

Il principe Carlo in Ruanda

Charles ha recentemente fatto il suo controverso commento, definendo "spaventosa" l'attuale politica sull'immigrazione del Regno Unito.

Il governo del primo ministro britannico Boris Johnson vuole far volare i richiedenti asilo per migliaia di miglia in Ruanda per essere processati nel tentativo di scoraggiare i nuovi arrivati.

LEGGERE :   8 ricette di Hanukkah per ciambelle, ciambelle, ecc

Lo stesso giorno del discorso di William, Charles si stava preparando per incontrarsi faccia a faccia con Johnson in Ruanda più avanti nella settimana prima della riunione dei capi di governo del Commonwealth (CHOGM).

Charles ha anche trascorso una giornata cupa visitando il Kigali Genocide Memorial mercoledì, dove ha incontrato i sopravvissuti al genocidio ruandese che ha provocato circa 800,000 morti nel 1994.

La CNN ha riferito che, durante la visita, Charles depose una corona di fiori con la scritta: “Ricorderemo sempre le anime innocenti che furono uccise nel genocidio contro i tutsi nell'aprile 1994. Sii forte in Ruanda. Carlo”.

L'evento ha fatto la prima pagina della Gran Bretagna The Daily Telegraph, che sarà un risultato positivo a Clarence House poiché il Principe di Galles è noto per leggere il giornale.

La grande polemica, tuttavia, potrebbe ancora arrivare per il principe quando si siederà faccia a faccia con il presidente del Consiglio.

Durante una visita scolastica a Kigali, Johnson ha difeso i voli di espulsione dal Ruanda giovedì quando ha detto ai giornalisti: “Le persone devono mantenere una mente aperta sulla politica, i critici devono mantenere una mente aperta sulla politica. Molte persone possono vedere i suoi ovvi meriti. Quindi sì, certo, se vedrò il principe domani, lo farò capire".

Il principe William afferma che la popolazione dei Caraibi è "profondamente sbagliata" dallo scandalo Windrush

Nel frattempo, William ha fatto alcuni dei commenti più politicamente carichi della sua carriera reale quando ha affermato che la popolazione caraibica britannica è stata vittima del razzismo in passato e che i neri hanno continuato a subire discriminazioni nel presente.

LEGGERE :   Premiere della quarta stagione di Yellowstone: qualcuno DEVE morire?

È arrivato dopo che i reali sono stati accusati di razzismo da Meghan Markle e dal principe Harry durante l'intervista a Oprah Winfrey del marzo 2021 e gli scandali razziali che hanno coinvolto William nei mesi successivi.

I Cambridge hanno anche avuto un difficile tour dei Caraibi a marzo, quando si sono trovati di fronte a richieste di scuse e riparazioni per la schiavitù.

William ha cercato di lasciarsi alle spalle i titoli negativi mercoledì mentre aiutava a svelare un monumento alla generazione "Windrush" di migranti caraibici del secondo dopoguerra che ha contribuito a ricostruire la Gran Bretagna distrutta dalle bombe.

Ha anche preso di mira il governo per uno scandalo che ha visto gli inglesi di Windrush espulsi ingiustamente perché mancavano di documenti vecchi di decenni che dimostrassero che erano legalmente in Gran Bretagna, anche se erano stati invitati nel paese per colmare le lacune nel mercato del lavoro.

William ha detto: “Questo è qualcosa che ha risuonato con me e Catherine dopo la nostra visita ai Caraibi all'inizio di quest'anno.

“Il nostro viaggio è stato un'occasione per riflettere e abbiamo imparato tanto. Non solo le diverse questioni che contano di più per la gente della regione, ma anche il modo in cui il passato pesa pesantemente sul presente.

“Purtroppo, questo è anche il caso dei membri della Windrush Generation che sono stati vittime del razzismo quando sono arrivati ​​qui, e la discriminazione rimane un'esperienza fin troppo familiare per gli uomini e le donne di colore in Gran Bretagna nel 2022.

"Solo una questione di anni fa, decine di migliaia di quella generazione furono profondamente offese dallo scandalo Windrush".

Anche al di là dell'intervista di Meghan e Harry con Winfrey, la razza è stata un argomento esplosivo in Gran Bretagna negli ultimi anni dopo che un rapporto di 97 pagine commissionato dal governo ha suggerito che il Regno Unito non è più un paese "in cui il sistema è deliberatamente truccato contro le minoranze etniche".

LEGGERE :   Alex Berenson, "l'uomo più sbagliato della pandemia", fa causa a Twitter per aver sospeso il suo account

I risultati della Commissione sulle disparità razziali e etniche sono stati così controversi che al suo presidente, il dottor Tony Sewell, è stata ritirata la laurea honoris causa, ha riferito la BBC.

L'intervento di William gli è valso un posto sulla prima pagina del quotidiano britannico I tempi.

Harry, Meghan e uno scontro sul diario che è andato meno bene

Il personale reale cerca di evitare scontri sul diario ma alcuni non possono essere aiutati e in questa occasione né William né Charles avrebbero potuto spostare le loro visite.

Tuttavia, quando i lavori coincidono, può rovinare gli sforzi per raccogliere pubblicità che sono stati mesi nella pianificazione.

Un esempio famoso è arrivato pochi giorni dopo che la relazione tra Meghan e Harry è diventata pubblica per la prima volta nel novembre 2017.

Harry voleva proteggere Meghan da un'ondata di pubblicità nei giorni in cui il mondo ha appreso per la prima volta della loro storia d'amore e ha chiesto al suo segretario alle comunicazioni di rilasciare una dichiarazione forte.

Tuttavia, Charles era in tournée in Medio Oriente che sarebbe stato cancellato dalle pagine dei giornali britannici dall'intervento esplosivo.

Biografia Alla ricerca della libertà ha descritto la ricaduta: "Il team di Clarence House, che aveva trascorso mesi a mettere insieme il tour del principe Carlo nella speranza che sarebbe stato coperto in modo significativo, è stato schiacciato".

Per ulteriori notizie e commenti reali, dai un'occhiata Newsweek'S Il rapporto reale podcast:

Cet articolo è traduit automatiquement. N'hésitez pas à nous signaler s'il ya des erreurs.

Continua a leggere...
Pulsante Torna all'inizio della pagina
Fermer