trad

Il co-creatore di "Winning Time" Max Borenstein sulla creazione dello spettacolo "A Great American Novel" e sull'andare oltre la stagione 2 - Podcast di Crew Call

Prima dell'intrattenimento leggendario Godzilla Lo sceneggiatore del franchise Max Borenstein si è affezionato come showrunner Tempo vincente: l'ascesa della dinastia Lakers serie, ci sono voluti alcuni anni al co-creatore Jim Hecht dopo aver opzionato il libro di Jeff Pearlman del 2014, Showtime: Magic, Kareem, Riley e la dinastia dei Los Angeles Lakers degli anni '1980, per convincere HBO a registrarsi.

E questo perché non c'era mai stata una serie simile prima.

Certo, c'erano drammi sportivi come Luci notturne del venerdì; il calcio è sempre facile da vendere a un pubblico domestico o teatrale. Ma per quanto riguarda i dettagli dell'ascesa di una notevole squadra NBA, raccontata contro le mutevoli politiche razziali e di genere dell'era degli anni '1980 e con il suo proprietario di giocatore d'azzardo Dr. Jerry Buss (interpretato da John C. Reilly) e allenatori perdenti, Tempo vincente era un'anomalia di un programma televisivo.

"Nessuno ha preso una squadra sportiva della dinastia e le ha dato un trattamento di un dramma in corso", Borenstein dice a Crew Call sulla creazione Tempo vincente. 

La prima stagione segue Buss quando ha preso il controllo finanziario della squadra, ha rimodellato il modo in cui sono state presentate le partite della NBA e ha creato una squadra dinamica composta da vecchio (Kareem Abdul-Jabbar, interpretato da Solomon Hughes) e nuovo sangue (Magic Johnson, interpretato da Quincy Isaiah), lanciando i dadi su allenatori come Pat Riley (Adrien Brody), Jack McKinney (Tracy Letts) e Paul Westhead (Jason Segel).

“Questa è stata un'opportunità per prendere questo particolare obiettivo dello sport professionistico e del basket e usarlo per vedere una vera storia epica e un'epica storia americana di trasformazione culturale e trasformazione economica; tutti i grandi temi americani che si adattano e sono in qualche modo rifratti attraverso questo prisma”, aggiunge.

LEGGERE :   La "Formula" di TWICE è uguale al successo nella classifica delle vendite di album migliori

"Non abbiamo reali in America, abbiamo celebrità", Borenstein ha recentemente detto alla stanza degli sceneggiatori della seconda stagione su uno dei succos di Tempo vincente. “I nostri reali non sono nati, sono fatti. Ecco di cosa parla questa storia”.

Il libro di Pearlman va dal 1979 fino al 1991 circa, quando a Johnson fu diagnosticato l'HIV. La prima stagione della serie HBO ha coperto la stagione '1-'79 sotto Buss. La stagione 80 riguarderà la stagione '2-'80.

“La seconda stagione è quella in cui i supereroi indossano i costumi da Pat Riley a Jeanie Buss (Hadley Robinson); vengono tutti davvero nei loro modi iconici", afferma Borenstein. La stagione 2 seguirà anche la lotta di Magic e il prossimo passo di Jerry West per diventare il direttore generale della squadra.

Borenstein anticipa anche oltre la seconda stagione e se vedremo davvero Riley partire per i New York Knicks nel 2.

Ascolta il nostro podcast qui sotto:

Iscriviti al podcast della Crew Call: Apple Podcast, Spotify

Cet articolo è traduit automatiquement. N'hésitez pas à nous signaler s'il ya des erreurs.

Continua a leggere...
Pulsante Torna all'inizio della pagina
Fermer